Napoli dal bel gioco senza gloria di Sarri al catenaccio vincente alla Gattuso

Maurizio Sarri, 61 anni, e Rino Gattuso, 42, all’Olimpico mercoledì sera per Napoli-Juve GETTY

Con la gestione precedente possesso palla molto più prolungato e baricentro medio molto più alto rispetto a quello di Gattuso, ma senza vincere trofei. Con Ringhio, già un successo in sei mesi

Come si cambia. Non più tardi di due stagioni fa, annata 2017-18, tutta Napoli impazziva per il bel gioco del Napoli di Maurizio Sarri, arrivato a un passo dallo scudetto. Poi Sarri andò via, al Chelsea, e Napoli uscì dalla bolla sarrista: tanti parlarono di rivoluzione tradita, l’allenatore voleva espugnare il Palazzo, i poteri forti del calcio nell’immaginario di molti tifosi napoletani, ma questa è un’altra storia. Qui ci preme sottolineare le differenze tra il calcio di Sarri e quello di Rino Gattuso, l’allenatore di oggi, subito amatissimo perché ha vinto la Coppa Italia e proprio contro la Juve di Sarri.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *