Bonaccini dà l’ok: da lunedì sedute individuali per le emiliane. Ma Parma e Spal aspettano il protocollo

Il derby Spal-Sassuolo. Getty Images

L’ordinanza del governatore consente la ripresa degli allenamenti ai club dell’Emilia Romagna ritenuti “di interesse nazionale”. Il Governo però potrebbe intervenire con una diffida

“È consentito l’allenamento in forma individuale di atleti professionisti e non professionisti riconosciuti di interesse nazionale dal Coni, dal Comitato Italiano Paralimpico e dalle rispettive federazioni, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento in strutture a porte chiuse, anche per gli atleti di discipline sportive non individuali”.

Con questa ordinanza del governatore dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini, di fatto, Spal, Sassuolo, Bologna e Parma allo stato attuale potrebbero cominciare le sedute dal 4 maggio (a meno di ulteriori interventi governativi), dopo la sospensione per la pandemia di coronavirus. Parma e Spal, comunque, hanno fatto subito sapere che intendono aspettare il protocollo sanitario approvato dal governo.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *